Nella giornata mondiale del cuore portiamo attenzione alla salute di coppia

Perché i rapporti di coppia opprimenti danneggiano il cuore?

29. settembre 2016

Il logo del World Heart Day, la Giornata mondiale del cuore

 

Anche quest’anno il 29 settembre si porta l’attenzione alla salute del cuore, con la sedicesima Giornata mondiale del cuore, organizzata dalla World Heart Federation. L’occasione può essere utile per farsi un piccolo esame di coscienza per capire se e in che modo mettiamo in difficoltà questo muscolo così fondamentale: dal fumo all’alimentazione ricca di grassi, dalla mancanza di movimento al consumo di alcool. Tuttavia c’è anche un aspetto a cui si riserva ancora troppo poca attenzione e che a noi di Amorex sta particolarmente “a cuore”: lo stress che il cuore subisce a causa delle problematiche di coppia. Sembra ormai assodato infatti che lo stress emozionale dovuto a litigi e delusioni porti nel tempo a danneggiarlo. Ma andiamo con ordine.

Tramite un sondaggio telefonico abbiamo personalmente rilevato che due coppie su dieci dopo le vacanze estive sono particolarmente portate alla separazione. Tuttavia molte di loro sperano di riuscire a tener testa al pesantezza della relazione grazie agli impegni e alle distrazioni della vita quotidiana, anche se forse dentro cominciano già a ribollire. All’inizio si tratta magari solo di preoccupazioni e pensieri pesanti, ma successivamente gli stessi si possono trasformare in rischi per la salute, specialmente per quella del cuore.

Dagli studi 1 su alcuni soggetti aventi un rapporto di coppia, emerge che le reazioni dovute allo stress (movimento degli occhi, conduttanza cutanea, elettromiografia) e l’attività cardiaca cambiano positivamente allo sguardo di fotografie di un partner amato. L’attivarsi di effetti tranquillizzanti e benefici, dà prova di quanto un’unione amorevole sia importante e di quanto l’amore sia salutare per l’organismo.

Al contrario invece, nei soggetti in cui la foto riguarda un partner con cui vi sia una situazione di crisi, le reazioni di stress e il battito cardiaco oscillano fortemente in negativo. Questo dimostra che chi vive una relazione travagliata è esposto ad un aumento costante dello stress emotivo (romantic stress) e rischia prima o poi problemi di salute.

È stato inoltre recentemente dimostrato che uno stress negativo costante allarma le difese immunitarie 2. Se il sistema immunitario si trova sotto stress costante, il cuore non ha modo di rigenerarsi sufficientemente. Ulteriori conseguenze possono essere perdita di memoria e demenza, in quanto avviene nel cervello un accumulo di prodotti della degradazione (sotto forma di placche) come risposta immunitaria, che tende a distruggere la struttura neuronale.

Il dottor Rüdiger Dahlke, noto per l’accostamento tra corpo e anima, vede nell’Angina pectoris (restringimento dei vasi cardiaci circostanti il cuore) un parallelismo con un’amore che non può essere vissuto. Prima o poi il cuore può in qualche modo “morire di fame” e necrotizzarsi sul serio 4.Già dall’età della pietra tuttavia il cuore è percepito come sede delle emozioni, dell’amore e della vita, come risulta evidente da alcune pitture rupestri preistoriche scoperte in Spagna 3.Il cuore nelle pitture rupestri scoperte in Spagna

Come mai dunque molte coppie scontente non riescono a separarsi? Ebbene, è il legame biochimico che porta a mantenere le relazioni, anche se frantumate. Dal conoscersi all’innamorarsi si crea una specie di imprinting subliminale nei confronti del partner. Questo orientamento ad una sola persona viene inizialmente attivato da feromoni, mentre in seguito diversi messaggeri neurochimici creano un legame sentimentale spesso così forte che una separazione sembra impossibile, anche se la sofferenza diventa insopportabile e inizia a danneggiare la salute.

Nella giornata dedicata a quest’organo sarebbe perciò importante considerare anche questi aspetti, non riducendo la salute del cuore all’effetto negativo del colesterolo e alla mancanza di movimento fisico, ma vedere la questione anche nel contesto dell’amore. Per mantenere sano il proprio cuore è dunque importante vivere un rapporto appagante e felice.

Fonti:

1.Guerra, P. et al.: Viewing Loved Faces Inhibits Defense Reactions: A Health-Promotion Mechanism? in: PLoS One. 2012; 7(7): e41631. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3402448/#pone.0041631-Krantz1
2.Kan, M.J., et al: Arginine deprivation and immune suppression in a mouse model of Alzheimer’s disease. in: The Journal of neuroscience, 2015 Apr 15;35(15):5969-82.
3.Marinkovic, S., et al.: Heart in anatomy history, radiology, anthropology and art. in: Folia morphologica. May 2014, Vol. 73, No. 2, pp. 103–112 .
4.Dahlke, R.: Herz(ens)probleme: Be-Deutung und Chance von Herz- und Kreislaufproblemen, Wilhelm Goldmann Verlag, München 2011.